ANTICIPO TFS

CIMO ha firmato la convenzione per l’anticipazione del Trattamento di Fine Servizio (TFS) con cessione del credito ad Istituto Bancario (Banco BPM) convenzionato con la nostra associazione sindacale.

IN BREVE:

  • La presente operatività si applica alle anticipazioni per importi a partire da € 50.001,00 (cinquantamilaeuno/00 euro) fino ad un importo massimo finanziabile di € 1.000.000,00 (un milione di euro/00 euro);
  • Tipologia: Apertura del conto corrente (a zero spese);
  • Durata massima: 54 mesi;
  • Condizioni economiche: Tasso Fisso 1,00% Perentorio;
  • Garanzie: Accettazione della cessione del credito TFS da parte dell’INPS;
  • Parere della Banca entro 15 giorni dal ricevimento della richiesta corredata dell’intera documentazione;
  • Il pensionato in possesso di PIN dispositivo richiederà all’Inps, tramite portale, la Quantificazione del TFS ai fini della Cessione con l’indicazione dell’importo complessivo e l’importo delle singole tranche;
  • Una volta in possesso di tali prospetti il Pensionato dovrà recarsi presso il BANCO BPM;

DOCUMENTAZIONE:

  • copia documento personale e codice fiscale;
  • conteggi INPS;
  • attestazione di iscrizione al sindacato da richiedere alla Sede Nazionale CIMO di Roma (tel. 06/6788404, e-mail: sede.nazionale@cimomedici.it);
  • copia dell’ultima dichiarazione dei redditi;
  • ultimi 2 cedolini di pensione.

OPERATIVITA’: presso tutte le Filiali del Banco BPM individuabili tramite la consultazione del sito della banca al seguente link https://www.bancobpmspa.com/cerca-filiale/

PDF Convezione CIMO-BPM


VERIFICA PENSIONE

CIMO garantisce il calcolo della pensione teorica per conoscere quali diritti si avranno in quiescenza (conteggio della pensione e calcolo della liquidazione) e la presumibile data di pensionamento.
Per usufruire del servizio è necessario fornire la seguente documentazione a CIMO, Via Btg. Val Leogra 38/R 36100 Vicenza; e-mail, segreteria@cimoveneto.it; (tel. 0444/966131; fax 0444/964265):

 

  • copia di un cedolino paga recente;
  • estratto Conto Integrato ENPAM*;
  • dichiarazione o documentazione sostitutiva relativa al lavoro dipendente svolto e in corso (tempo pieno/rapporto esclusivo – periodi di servizio a tempo definito o part-time con indicazione dell’orario di lavoro settimanale);
  • per la liquidazione TFS: indicazione se per questo specifico beneficio sono presenti periodi di studio riscattati (allegare idonea documentazione).

La risposta richiede almeno 30 giorni dal ricevimento della documentazione completa.

*Per prendere visione e scaricare la propria posizione previdenziale sono necessarie le credenziali personali per accedere al sito informatico dell’ENPAM. Il documento di riferimento è “Estratto Conto Integrato”, che contiene tutti i periodi utili a pensione, con relative contribuzioni annue, presenti nella Gestione Dipendenti Pubblici INPS (servizi, periodi riscattati/ricongiunti, accrediti gratuiti, ecc.), nonché i periodi e le contribuzioni della Gestione ENPAM (Gestione Generale A ed eventuali altre Gestioni).